Informazioni | Telefèric de Montjuïc

Informazioni

Hola Barcelona, your travel solution

La Teleferica di Montjuïc è gestita dall’azienda Projectes i Serveis de Mobilitat che, inoltre, offre servizi di consulenza tecnica nell’ambito della mobilità. PSM fa parte del gruppo Transports Metropolitans de Barcelona (TMB), il principale gestore dei mezzi di trasporto pubblici della città di Barcellona.

La teleferica di Montjuïc ha aperto le porte il 16 maggio 2007. Dalla sua inaugurazione, le spaziose cabine di vetro coprono i 84,5 metri di dislivello tra le stazioni Parc de Montjuïc e Castell, passando per Mirador, in un tragitto di circa 750 metri.

Caratteristiche tecniche

  • Lunghezza: 752 metri
  • Pendenza: 84,55 metri
  • Numero dei supporti: 12
  • Numero delle cabine: 55
  • Capacità delle cabine: 8 persone
  • Capacità del sistema: 2.000 persone/ora
  • Velocità: 2,5-5 metri/secondo

Una teleferica integrata nella montagna

Stagioni e cabine

  • L’architettura delle tre stazioni della teleferica di Montjuïc è perfettamente integrata nell’ambiente protetto della montagna.
  • Le cabine sono di vetro fino a terra in modo da poter godere della fantastica vista della città e dei dintorni dell’area metropolitana.
  • Tutto l’impianto è adattato per garantire l’accesso a persone con mobilità ridotta. L’Istituto Municipale delle Persone con Handicap di Barcellona e la Federazione ECOM, che raggruppa più di 150 collettivi di portatori di handicap, hanno collaborato per definire le caratteristiche dell’accessibilità.

Strutture completamente accessibili

Accessibilità

  • Nel dicembre 2008 gli impianti della teleferica di Montjuïc hanno ottenuto la Certificazione d’Accessibilità Universale (normativa UNE 170001) dell’azienda certificatrice LGAI – Applus, sia per l’accessibilità dell’ambiente (aspetti architettonici) che per il sistema di gestione dell’accessibilità (gestione interna).
  • Permette una totale autonomia a persone con mobilità ridotta grazie a rampe, passaggi e una regolazione accurata della separazione tra la piattaforma e le cabine per le sedie a rotelle; a persone non vedenti o con deficit visivo con la misura dei cartelli, i percorsi e i navigatori tattili sulle macchine per l’acquisto dei biglietti; per persone sorde mette a disposizione informazioni scritte. Il personale è formato e sensibilizzato sulle necessità specifiche dei collettivi di portatori di handicap, e sia i protocolli del servizio al cliente che la manutenzione degli impianti garantiscono le condizioni d’accessibilità.