Castello di Montjuïc | Funicolare di Barcelona

A causa dello sciopero generale del 18 ottobre, il servizio della Teleferica di Montjuïc è sospeso. Ulteriori informazioni.

  • Home
  • Castello di Montjuïc

Castello di Montjuïc

Da fortezza difensiva a struttura municipale

Hola Barcelona, your travel solution

Sulla parte superiore della montagna di Montjuïc, a 173 metri di altezza, si erge un edificio che porta il nome di Castello di Montjuïc. È un’enclave ideale per la difesa, con vista a 360° sul territorio. Durante la Sollevazione della Catalogna, nel 1640, fu costruita la prima fortezza, che è durata fino ad oggi.

Perché visitare il Castello di Montjuïc?

A metà del XVIII secolo l’ingegnere militare Juan Martín Cermeño si incaricò della riqualificazione del sito, gravemente danneggiato a seguito della Guerra di Successione, che ebbe luogo tra il 1701 e il 1714. Il Castello di Montjuïc è servito sia per difendere Barcellona sia per bombardarla in diversi momenti della sua storia. Alla fine del XIX secolo l’edificio cominciò a essere utilizzato come prigione. Nel 1940 vi fu fucilato il presidente del Governo della Catalogna, Lluís Companys, e nel 1963 Franco inaugurò un Museo Militare, che ha chiuso i battenti definitivamente nel 2009. Oggi il Castello di Montjuïc è di proprietà del Comune di Barcellona.

La visita al castello vi permetterà di scoprire:

  • Il ponte di accesso e la facciata: progettati da Cermeño nel 1751 in occasione dei lavori di consolidamento della difesa. Il ponte di accesso è in stile neoclassico. Le sue due colonne accolgono i visitatori del castello.
  • I bastioni: il castello di Montjuïc ha quattro baluardi, due dei quali sulla facciata principale e gli altri due all'interno.Queste strutture sporgenti dal muro servivano a proteggere la fortificazione.
  • Il cortile delle armi: nella parte più alta del castello si trova la piazza d'armi. Intorno a questa, sono stati collocati le sale fondamentali per la vita e la gestione della fortificazione. 
  • La terrazza e la torre di guardia: dalla piazza d'armi si raggiunge la terrazza. Questa è l'area più alta del complesso. Da qui potrai contemplare una vista panoramica della città di Barcellona. 
  • La muraglia a mare: questo è un muro lungo 155 metri che si affaccia sul mare. Da qui avrai un'immagine impressionante del Porto di Barcellona.
  • Il fossato: costruito anch'esso da Cermeño. Oggi è un bellissimo giardino dove si svolgono molte attività. 
  • L’opera a corno e il rivellino: tra il primo e il secondo livello si trova l'opera a corno, un insieme di elementi difensivi. Il rivellino è l'elemento principale di cui è formato l'opera a corno. Quest'ultimo si trova al centro del fosso.
  • Le lunette di mare e di terra: le lunette del mare e della terraferma: erano estensioni del baluardo e servivano a rafforzare la sicurezza del castello.
  • Il passaggio coperto: questo è il corridoio che circonda la fortificazione. Anticamente era la prima linea di difesa perché teneva lontana la fanteria nemica. 

Inoltre, dalla terrazza del cortile delle armi potrete ammirare Barcellona, il porto, il litorale barcellonese, il mar Mediterraneo e El Baix Llobregat.

 

Orari, prezzi e biglietti per Castello di Montjuïc

Il orari del Castello di Montjuïc variano a seconda della stagione in cui ci troviamo (alta stagione in estate e bassa stagione in inverno). 

Per visitare il Castello di Montjuïc è necessario acquistare un biglietto:generale o ridotto.Può essere acquistato presso lo sportello del o attraverso il sito web ufficiale del Castello di Montjuïc. Ti consigliamo di acquistare il biglietto online per evitare code.

L'ingresso al Castello comprende l'accesso a mostre temporanee e permanenti. Inoltre, è possibile fare una visita guidata al Castello di Montjuïc  per scoprire e visitare alcuni luoghi chiusi al pubblico come le prigioni, la torre di avvistamento o la cisterna.
Tutte le informazioni su orari di apertura, ingressi e visite guidate sono disponibili sul sito web del Castello di Montjuïc di Barcellona. 
 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Nel fossato del castello troverete una scultura in omaggio all’unità di misura del metro. Nel 1792, infatti, dal Castello di Montjuïc il geografo e astronomo francese Pierre-André Méchain definì questa nuova unità di misura.
  • Consiglio del barcellonese: Al Castello di Montjuïc, specialmente in estate, si organizzano mostre, concerti o cicli cinematografici. Potete consultare la programmazione sul suo sito.
  • Imprescindibile per: Imparare di più sulla storia della città. All’interno della struttura si trova il Centro d’Interpretazione del Castello di Montjuïc, una mostra permanente che vuol far conoscere a fondo il passato di questo monumento.