Palazzetto Albéniz | Funicolare di Barcelona

A causa dello sciopero del 30 novembre, il servizio della Teleferica di Montjuïc è sospeso.

La Teleferica di Montjuïc rimarrà chiusa al pubblico per revisione tecnica annuale dal 28 febbraio al 3 aprile . Ci scusiamo per l'inconveniente.

  • Home
  • Palazzetto Albéniz

Palazzetto Albéniz

Un edificio neoclassico in mezzo al Montjuïc

Hola Barcelona, your travel solution

Il Palazzetto Albéniz fu costruito nel primo terzo del XX secolo, per l’Esposizione Universale del 1929, al fine di alloggiarvi la famiglia reale durante il suo soggiorno in città. Questo edificio contrasta con altri situati sulla montagna di Montjuïc poiché il suo stile è neoclassico.

Perché visitare il Palazzetto Albéniz?

Il Palazzetto Albéniz, circondato dai Giardini Joan Maragall, è stato costruito dall’architetto Juan Moya per ospitarvi il re Alfonso XIII e la sua famiglia durante l’Esposizione Universale del 1929. Fino ad allora la residenza del monarca durante i suoi soggiorni a Barcellona era sempre stata il Palazzo Reale di Pedralbes, ma fu ritenuto più funzionale che i re vivessero all’interno della fiera.

La sua costruzione in pietra e mattoni, con tetti in ardesia, non segue le regole dell’architettura mediterranea ma quelle della corte di Madrid, con influenze del palazzo de La Granja e del monastero dell’Escorial. I due leoni scolpiti che si trovano all’ingresso del palazzetto provengono dal Palazzo Reale di Pedralbes.

Normalmente l’interno dell’edificio non è aperto al pubblico, mentre lo sono i Giardini Joan Maragall che lo circondano. Il visitatore può godere della loro bellezza e scoprire la fontana monumentale, l’anfiteatro e una serie di sculture situate in diversi punti dei giardini.

Una volta terminata l’Esposizione Universale, si è pensato di utilizzare l’edificio come un museo della musica, un progetto che non prosperò, anche se negli anni 30 gli fu dato il nome di Palazzetto Albéniz, in omaggio al compositore Isaac Albéniz. Negli anni 70 il Comune di Barcellona ristrutturò l’edificio, includendovi una nuova decorazione con dipinti di Salvador Dalí.

 

Per i più curiosi

  • Sapevi che: Oltre a continuare ad essere la residenza ufficiale della famiglia reale quando visita Barcellona, il Palazzetto di Albéniz ospita numerosi ricevimenti di carattere ufficiale.
  • Consiglio del barcellonese: Se siete a Barcellona in coincidenza con la festa della Mercè, potrete avere la fortuna di visitare l’interno del Palazzetto di Albéniz, poiché quella è una delle poche date in cui apre le porte al pubblico.
  • Imprescindibile per: Conoscere uno spazio che ha accolto, in diverse occasioni, la famiglia reale spagnola.